Oleificio Sociale di Buti

UN PO’ DI STORIA: Più documenti attestano che, già nel Medio Evo, Buti era luogo di produzione rinomata di olio. Poi, nel 1700, vengono realizzate le imponenti opere per la regimazione delle acque e gran parte dei terrazzamenti per il contenimento del terreno. Il Manuale di Olivicoltura, edito dalla Hoepli, afferma che “gli oli più celebrati per la loro finezza sono quelli di Calci e Buti, e quelli di Lucca, tutti compresi sotto la denominazione di oli di Lucca, che giustamente godono grandissima fama all’ estero”. Numerosissimi e di grande prestigio i riconoscimenti ottenuti ad esposizioni internazionali: Parigi, Londra, New York. Estimatori celebri hanno lasciato traccia della loro predilezione per il prodotto locale: Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, Gabriele D’ Annunzio, Giosuè Carducci, Ada Negri, fino a personaggi dell’ attualità come Indro Montanelli. Gioacchino Rossini scrive così al compositore locale Andrea Bernardini: “… volli attendere l’ arrivo del celebre liquido prima di scrivervi. Questo ritardò non poco, poscia lo lasciai riposare alcuni giorni per assaggiarlo e per potervene dare la dovuta relazione. L’ olio che ho posto in bottiglia è eccellente…”. LA NOSTRA COOPERATIVA: Viene costituita nel 1972 da 20 soci promotori: coltivatori diretti, mezzadri e compartecipanti. Attualmente comprende circa 650 piccoli produttori. La produzione annuale è di circa tredicimila quintali di olive, che corrispondono a 2500 quintali di olio. COME CONSERVARLO: Il prodotto “si spoglia” dei residui delle acque di vegetazione nella tarda primavera. E’ questo il periodo in cui procedere ad una semplice operazione di travaso. Così l’ olio manterrà inalterate le proprie caratteristiche nutrizionali ed organolettiche. E’ ovvio che l’ eventuale torbidezza e i residui sul fondo testimoniano la genuinità del prodotto. I recipienti consigliati per la conservazione sono quelli in vetro scuro o in acciaio inox tenuti al riparo da fonti di calore. COME ACQUISTARLO: La miglior cosa è venire direttamente al frantoio e, nel contempo, assistere alla lavorazione delle olive. Altrimenti abbiamo una moderna linea di confezionamento potendo inviare il prodotto anche a domicilio.

VIA RIO MAGNO N. 36 56032 BUTI (PISA) tel/fax: 0587/723311. Aperto dal lunedì al venerdì (8.30-12.30/14.30-18.30).

e-mail: rinnovamento@tin.it